Giovani di tutto il mondo, unitevi…a Greta Thunberg per salvare il Pianeta!

Dopo l’incontro con Papa Francesco in Vaticano e con le istituzioni al Senato, venerdì 19 aprile Greta Thunberg è stata accolta in Piazza del Popolo da migliaia di giovani provenienti da tutta Italia.

Poco importa se dietro Greta c’è una imponente operazione di marketing: il suo messaggio sta scaldando i cuori delle nuove generazioni che, per la prima volta dopo decenni di torpore, scendono in piazza per chiedere giustizia. Anzi, giustizia climatica, un concetto che fino a pochi mesi fa non era noto nemmeno a tanti politici di professione.

Anche nel Paese europeo con il più alto tasso di analfabetismo funzionale, le studentesse e gli studenti scioperano ogni venerdì parlando di riscaldamento globale, di emissioni di CO2, di combustibili fossili, di biodiversità e della necessità di invertire rotta e di farlo alla svelta. Sono supportati da ricercatori e scienziati e anche gli insegnanti sono dalla loro parte. Chiunque abbia un briciolo di cultura e di coscienza è al loro fianco e i potenti, presto o tardi, dovranno ascoltarli.

Molte e molti di loro non sono ancora maggiorenni, ma se la difesa del Pianeta continuerà ad essere la priorità delle nuove generazioni, presto anche la politica e le istituzioni dovranno tenerne conto e allora le cose cambieranno.

Il nostro futuro è stato venduto perché poche persone possano fare molti soldi“, così ha tuonato Greta Thunberg dal palco in Piazza del Popolo e chi la attacca, forse, fa parte proprio di questa minoranza ottusa. Per fortuna però le studentesse e gli studenti che seguono Greta sembrano aver capito che la battaglia per il clima riguarda chiunque, perché il Pianeta è uno e siamo tutti sulla stessa barca.
Nemmeno i ricchi e i potenti si salveranno se il Pianeta diventerà invivibile.

Ben venga quindi Greta Thunberg! Ben venga questa giovane donna che è diventata un’icona pop non facendo la fashion blogger, ma ricordando a politici e imprenditori che stanno distruggendo il futuro dei loro figli e suggerendo a tutti – giovanissimi compresi – di abbracciare uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente.

Noi di Risparmio Virtuoso non abbiamo dubbi, siamo dalla parte di Greta e lo dimostriamo ogni giorno con il nostro lavoro e con la nostra passione. Proprio per questo, mercoledì 24 aprile alle 18:40, durante il consueto appuntamento settimanale su Radio Linea n°1, averemo con noi Marianna Bertotti, attivista di Fridays For Future, che ci parlerà dei prossimi passi che le studentesse e gli studenti intendono compiere per far sentire la loro voce.

Comments are closed.