“M’illumino di meno”: Giornata del risparmio energetico

m'illumino di meno

Giornata del risparmio energetico: il 19 febbraio 2016 si accendono le iniziative e si spengono i consumi.

Giornata del risparmio energetico: prendete nota!

Segnatevi questa data: 19 febbraio 2016. È la Giornata del risparmio energetico, promossa oramai da diversi anni dalla famosa trasmissione radiofonica di Radio 2 Caterpillar, attraverso la campagna “M’illumino di meno”.

L’obiettivo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare opinione pubblica, associazioni e istituzioni sul tema del risparmio energetico; un evento simbolo che ha però un valore reale e tangibile.

Quest’anno il risparmio energetico pedala a ritmo di Nobel

La Giornata del risparmio energetico quest’anno è dedicata alla mobilità sostenibile. Radio 2, infatti, ha ideato la campagna “Bike the Nobel”, in cui la bicicletta viene candidata a Premio Nobel per la Pace.

Questa iniziativa vede l’adesione di tutto il mondo del ciclismo, dai ciclisti professionisti alle associazioni amatoriali, alla gente comune che ama andare a lavoro in bicicletta o usa questo mezzo come svago nel tempo libero. Non a caso la campagna “M’illumino di meno” 2016 è stata inaugurata il 16 gennaio da Paola Giannotti, ciclista professionista pluripremiata, che è partita dalla sede della Rai in Corso Sempione per un viaggio che la porterà fino a Oslo.

L’obiettivo è proprio quello di sensibilizzare sul tema della mobilità sostenibile, promuovendo l’uso della bicicletta e in generale di tutti i mezzi a basso impatto ambientale come simbolo di pace e di rispetto dell’ambiente.

M’illumino di meno”…e risparmio!

L’iniziativa “M’illumino di meno” si avvale da anni dell’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica, del Parlamento Europeo e dell’adesione del Senato e della Camera dei Deputati, nonché della partecipazione di moltissimi comuni.

Nel corso degli anni, infatti, nella Giornata del risparmio energetico sono stati spenti alcuni dei monumenti più importanti d’Italia e l’iniziativa è diventata una vera e propria festa in cui la sensibilizzazione sul tema del risparmio energetico si è accesa con manifestazioni su tutto il territorio: dai concerti in cui è il pubblico a pedalare per produrre energia ai musei che organizzano visite alla sola luce naturale

Anche in questa 12a edizione si confermano alcune iniziative importanti: il racconto su Radio 2, durante la trasmissione Caterpillar, delle buone pratiche nel risparmio energetico sia in Italia che all’estero, la mappatura delle adesioni alla campagna e i collegamenti con le città in cui avverranno gli spegnimenti.

Con Garbini Consulting la giornata del risparmio energetico è tutti i giorni

Garbini Consulting condivide a pieno i principi su cui si fonda la giornata del risparmio energetico.

M’illumino di meno” focalizza l’attenzione sul risparmio energetico e sull’uso razionale dell’energia, ma è anche il primo passo di un cammino.

Oltre che scegliere se tenere accesa o spenta l’illuminazione, piuttosto che il riscaldamento o un motore, è sempre bene considerare l’efficienza energetica, ovvero quanto è realmente utile rispetto ai nostri obiettivi l’energia che consumiamo. Dovendo mantenere accesa una luce, possiamo avere diversi effetti d’illuminazione così come può cambiare sostanzialmente la quantità di energia consumata. Posso quindi consumare la stessa quantità di energia, ma renderla molto più produttiva.

Risparmio in acquisto, risparmio energetico ed efficienza energetica vogliono dire meno CO2 emessa e conseguentemente abbinano il risparmio economico ed il risparmio del pianeta.

La Garbini Consulting ricerca, e genera attraverso l’aggregazione virtuosa, risorse economiche da investire in prodotti più funzionali e green che consentano alle aziende di aumentare il livello di efficienza e ridurre i costi ambientali.

In fase di acquisto la Garbini Consulting genera risparmi sia economici che ambientali con l’attenzione nella scelta delle forniture più ecosostenibili. Attraverso la Conzero permette di reinvestire i risparmi ottenuti in progetti di efficienza energetica, che è fondamentale inizino con misure ed audit professionali indipendenti. L’efficienza energetica porta poi altri risparmi economici ed ambientali alimentando così un circuito virtuoso.

Questo circuito, con l’aggiunta dei progetti di solidarietà che sostiene, è il Risparmio Virtuoso.

Perché una gestione più “smart” e razionale dell’energia fa bene a tutti, all’ambiente, alle persone, alle aziende.

Be first to comment